>> 1a GIORNATA: l' Editoriale

 

 

“Ai nastri di partenza!”

 

Graditi ritorni e attese conferme: il Torneo Over 18 riparte da solide certezze e da un lotto di squadre interessanti, con tanti giocatori che da queste parti si sono fatti apprezzare anche molto nelle stagioni passate. Di certo ha iniziato subito molto bene l’Aston Villa, composto da gente che già ha vinto qui, come Borzelli e Le Rose. Buon inizio anche per il Lione campione in carica, ma questa volta la concorrenza appare più agguerrita…

 

>> LA GIORNATA

 

Lione – Celtic 9-7

 

I Campioni in carica ricominciano vincendo: finisce 9-7 un incontro divertente e poco tattico contro il Celtic, altra squadra formata da giocatori che più volte hanno percorso chilometri sui campi Golden. Il Lione (non al completo, mancava su tutti il portierone Razzi) ha giocato più per ritrovare coesione un mese dopo l’ultima coppa alzata che per provare tattiche e sistemi di gioco. Il resto l’ha fatto un Quarchioni formato famiglia che ha infilato cinque reti duettando con chiunque passasse dalle sue parti. Il Celtic esce sconfitto ma non ridimensionato: giocatori come Astolfi, Curto e Rigutini non si regalano a nessuno.

 

MG: Quarchioni (Lio)

 

 

Villarreal – Arsenal 1-5

 

Parte male il Villarreal: la squadra di Staffa e Crapanzano si arrende all’Arsenal (recente finalista di Coppa Italia FcGolden) per 1-5. E’ un Arsenal che parte bene e che in quest’edizione vuole migliorare quanto di buono fatto nello scorso torneo. Se oggi Montesi non segna (una rarità), a fare da collante e motore della squadra londinese è stato Giulio Turbolente, eletto migliore in campo a fronte del goal realizzato e della bravura nel ricoprire tutti i ruoli in campo. L’Arsenal bussa forte: il test di oggi era subito di ottimo livello e il Villarreal ne esce con le ossa rotte.

 

MG: G. Turbolente (Ars)

 

 

Man City – Real Madrid 3-4

 

Il Real Madrid parte con sorpresa: la squadra castigliana, arrivata alle ultime piazze dello scorso torneo invernale, riparte con i tre punti ottenuti contro un City che in casa Golden ha giocato tante edizioni soprattutto nei tornei under 16 e 18 – non vi sarete davvero dimenticati di Acconcia, Agnese, Carrescia, Luchino e compagnia cantante? Match intenso, bello da vedere non tanto per le qualità tecniche quanto per la forte competitività tra due compagini che si sono all’incirca equivalse tirando fuori una prestazione con risultato sempre in bilico, in cui il Real, andato sotto, ha saputo rimontare nel corso dell’incontro. La doppietta di Tiziano Rondelli risulta decisiva in favore delle Merengues: il titolo di migliore in campo va per forza a lui.

 

MG: Rondelli (Rea)

 

 

 

Atalanta – Aston Villa 3-8

 

Inizia col piede giusto l’Aston Villa (già campione in passato) di Le Rose, Borzelli e Giannone (a proposito, quest’ultimo per tanto tempo ha giocato con quello che è l’attuale Man City). I Villans giocano bene, con intensità e con la bravura e la forma fisica di alcuni giocatori che valgono da soli mezzo torneo. I ragazzi di Birmingham sono tornati con l’esplicita funzione di disturbare il Lione e di riprendersi il titolo ottenuto qualche stagione fa. L’inizio è di quelli giusti: l’Atalanta, squadra con buone individualità, ha cercato di resistere ma si è dovuta arrendere alla forza d’urto degli inglesi. Villans favoriti? Può darsi.

MG: Le Rose (Ast)

 

 

>> LE PRIME IMPRESSIONI

 

Otto squadre compatte, compagini serie, fatte di giocatori interessanti e con esperienza. Certo, 50 minuti sono pochi per giudicare, ma abbiamo immaginato una griglia di partenza in stile Formula 1 per queste squadre.

 

1^ Fila: Lione e Aston Villa.

Naturale inserire il Lione (più titoli di fila conquistati e Campione in carica) e l’Aston Villa (squadra anch’essa plurititolata) in prima fascia. Sono le due squadre col tasso tecnico maggiore, non ce ne vogliano le avversarie.

 

2^ Fila: Villarreal e Arsenal.

Non vi fate sorprendere dalla partita di oggi. Queste sono due squadre abituate ad arrivare in fondo (anche nelle ultime edizioni), hanno esperienza e tanti tornei vissuti sempre con gli stessi collettivi…

 

3^ Fila: Atalanta e Celtic.

Sono compagini che abbiamo conosciuto anni fa e che ora si ripresentano qui per fare bene. Possono togliersi delle soddisfazioni e magari arrivare pure in Semifinale...

 

4^ Fila: Man City e Real Madrid.

Il Real è arrivato nelle ultime posizioni alla scorsa edizione; il Man City lo conosciamo ma non lo vediamo da anni e appare un po’ spuntato per alcune defezioni sofferte nel corso del tempo…

 

 

 

» Torna...