>> 3a GIORNATA: l' Editoriale

 

 

 

“Le grandi si confermano”

 

Il Torneo Over 18 si conferma effervescente e scoppiettante, con le migliori squadre che ancora una volta non mollano un centimetro. Il Villarreal allunga con una prestazione sopra le righe, e mostra quanto sia ampio il divario tra queste due compagini e le pretendenti. Di misura la vittoria dell’Aston Villa, che in una gara estremamente tirata riesce ad estrarre il coniglio dal cilindro: otto sono le reti che garantiscono la vittoria ai villains. Gli orobici? Una vittoria sorprendente, che apre l’immaginario collettivo ad ampi scenari.

 

 

 

>> LA GIORNATA

 


Villarreal – Celtic 13 - 1

Gli iberici, in una gara apparentemente alla portata, hanno mostrato nuovamente le potenzialità di una squadra, che potrà giungere brillantemente quantomeno alle semifinali.

Paverani tra i pali è una certezza, e Crapanzano, Tancini, Altomare, con una giostra del goal arrembante, portano gli spagnoli ad una vittoria senza se e senza ma.

Non c’è stata gara, dall’inizio alla fine: lo strapotere del sottomarino giallo ha dominato sulla claudicante compagine scozzese.

La marcatura della bandiera biancoverde è di Rigutini, che con una volée dal limite, partente dall’out mancino, nella seconda frazione di gioco, rende meno amara una sonora sconfitta.

MG: Crapanzano (Villarreal)

 

 

Aston Villa – Arsenal 8-7

E’ questa l’unica sfida avvincente della giornata.

Nel derby inglese le due compagini non si risparmiano, a suon di goal, con una performance sontuosa dei propri tenori.

Nonostante la prima frazione si chiuda in bilico, con il risultato di 4 – 3, l’Aston Villa riesce a tenere dritta la barra dell’attenzione, con una sinfonia di giocatori sopraffini.

E’ infatti la giornata di Porfili, che riesce ad esprimersi a massimi livelli: sono quattro infatti le marcature finali di un calciatore, che farà a lungo parlare di sé in questa competizione.

In casa Gunners è tanto il rammarico, in un match in cui i londinesi sono stati a lungo aggrappati ad un risultato che sarebbe stato a dir poco straordinario.

Il migliore? Senza ombra di dubbio Marone, con un poker purtroppo poco utile.

MG: Porfili (Aston Villa)

 

 

Atalanta – Real Madrid 11 - 1 

Sorprendente.

Così potremmo definire la vittoria roboante dei bergamaschi, contro il Real Madrid.

I nerazzurri, nonostante un esordio difficoltoso, hanno dimostrato ora, che con innesti importanti, possono ambire a traguardi di rilievo.

Nicoletta è scatenato, e le sue sette reti ne sono la riprova.

Lanzetta, Ferrone e Ciccio proseguono la giostra del goal, in una gara assolutamente sul velluto.

I Blancos non riescono a districarsi, in una gara che si rivela estremamente complicata.

La marcatura della bandiera è di Rondelli. 

 

 

 

» Torna...